Monastero Hua Yi

Il Monastero di Hua Yi, completato nell’agosto 2012, è stato il primo ramo italiano del Monastero di Taiwan Chung Tai Chan. Questo dignitoso Monastero buddista in stile cinese a Roma è stato il culmine degli sforzi e delle aspirazioni di tutti coloro che erano coinvolti: coloro che credevano nel sentiero buddhista, che desideravano conservare e sperimentare la cultura cinese e, soprattutto, che hanno beneficiato degli Insegnamenti  Dharma del Chung Tai sono stati ispirati dalla grande compassione del suo fondatore, il Gran Maestro Wei Chueh. Un gruppo di emigrati cinesi in Italia, grazie alla guida del Gran Maestro, hanno lavorato instancabilmente per superare gli ostacoli e sono riusciti ad ottenere il sostegno di molte comunità cinesi. Finalmente, dopo quattro anni di lavori, è stato edificato a Roma il Monastero di Hua Yi, così da consentire ivi la pratica Zen (avente come oggetto la meditazione per ottenere la purificazione e la saggezza).

Il 31 marzo 2013, il Monastero di Hua Yi ha tenuto la sua cerimonia di inaugurazione. Medici e sostenitori devoti hanno invitato l’abate del Monastero di Chung Tai Chan, il Venerabile Maestro Jian Deng, a presiedere la cerimonia. L’inaugurazione ha segnato l’inizio ufficiale dei molti programmi Dharma di Hua Yi. Il Monastero di Hua Yi è un’organizzazione senza scopo di lucro, rappresenta la sede secondaria del Monastero di Chung Tai Chan (Monastero di Chung Tai Chan Onlus) e vanta la qualifica di membro ufficiale dell’Associazione buddista italiana (UBI, Unione buddista italiana).

L’architettura del Monastero di Hua Yi riflette la visione del Gran Maestro di diffondere il Dharma collegando il Buddismo con il mondo accademico, l’educazione, l’arte, la scienza e la vita quotidiana. L’eleganza esterna dell’edificio mostra lo stile dei templi buddisti tradizionali cinesi e dell’arte cinese. Pertanto, il monastero, attira gli italiani locali e i visitatori provenienti da tutta l’Europa, l’Australia e gli Stati Uniti.

La Great Majestic Hall è una struttura tradizionale in stile cinese. L’altare principale custodisce una statua in stile gandharan del Buddha Shakyamuni, mentre la sala custodisce una statua cinese in stile Han del Maitreya Bodhisattva con un sorriso compassionevole. Queste statue delle tradizioni indiane e cinesi ricordano che il buddismo ha avuto origine in India e poi si è diffuso nell ‘”Oriente”, radicandosi in Cina. È anche testimonianza dell’odierno passaggio del buddismo da Oriente a Occidente (in Italia e nel resto del mondo).

La Sala Zen, che contiene una statua del Buddha Shakyamuni e statue di bodhisattva, può ospitare 150 praticanti per la meditazione seduta. La sala conferenze è anche utilizzata come sala da pranzo e biblioteca, con oltre 2.000 volumi del canone buddhista per lo studio del Dharma. La sala di meditazione per bambini offre un ambiente adatto ai giovani per apprendere e praticare il buddismo e la meditazione Zen, integrando lo spirito buddista all’educazione della vita quotidiana.

Negli ultimi cinque anni il monastero di Hua Yi ha offerto lezioni di buddismo zen e meditazione di diversi livelli, così da consentire agli studenti di imparare e praticare lo Zen progressivamente. Attraverso queste classi, il pubblico può acquisire una giusta comprensione del Dharma (un atteggiamento positivo verso la vita) e imparare a purificare le loro menti , che è la chiave dell’armonia sociale e della pace mondiale.

Oltre alle lezioni di Zen per adulti, Hua Yi ha anche lezioni di meditazione Zen per bambini, così come ritiri Zen di mezza giornata e cerimonie Dharma. I partecipanti sono principalmente di origine cinese ma graduale è la partecipazione di italiani locali. Indipendentemente dal loro background, tutti gli studenti concordano sul fatto che la pratica Zen e la meditazione seduta li ha aiutati nella vita quotidiana e negli atteggiamenti nei confronti della vita.

Hua Yi riceve anche visitatori da scuole elementari, medie e superiori, programmi di studi religiosi universitari e diversi gruppi sociali, con una media di oltre 600 visitatori all’anno. I visitatori non fanno solo un tour delle sale del Buddha ma arrivano anche a conoscere lo spirito di compassione e uguaglianza del buddismo. In particolare, vengono introdotti ai principi guida del Gran Maestro per la coltivazione della fede buddista, ovvero i Quattro principi del Chung Tai, che sono di aiuto nella vita quotidiana. Tali principi sono: il rispetto verso gli anziani, la tolleranza nei confronti dei giovani, il perdono del prossimo e l’essere reali e veri. Inoltre, i visitatori imparano un metodo di meditazione semplice. Anche con un breve assaggio di 10 minuti di meditazione Zen, possono provare calma e serenità e ritrovare in se stessi il potere della pratica Zen attraverso una mente calma e purificata.

CONTATTI
Indirizzo:Via Dell’Omo N. 142
Tel:06-22428876
E-mail:ctcmhuayisi@gmail.com
Website:ctzenit.com
Mezzi pubblici: 501, 508, 113, 150F(ferie)

Posizione


VISUALIZZA LA MAPPA